WRC Finlandia 2018: il meritato podio della Citroën C3 WRC di Ostberg.

WRC Finlandia 2018: il meritato podio della Citroën C3 WRC di Ostberg. - Foto  di

Terzo podio della stagione per il team Citroën.

Al Rally di Finlandia, il Citroën Total Abu Dhabi WRT  ha conquistato il secondo posto con Mads Ostberg in ottima forma. Si tratta del terzo podio della stagione per il Marchio francese, dopo il secondo e il terzo posto conquistati rispettivamente in Svezia e in Messico. Una conferma dell’elevato livello di performance della C3 WRC.

La gara vissuta da  Citroën 

Con quattro vittorie assolute (2008, 2011, 2012, 2016) già conquistate in questa gara basata sulla velocità, che richiede un setup preciso in grado di dare la massima affidabilità ai piloti, il team Citroën ha spesso dimostrato il suo valore in questo particolare esercizio di stile. E l’edizione 2018 non è stata da meno. Sin dallo shakedown, Mads Ostberg, sicuro di essere al volante della migliore auto che avesse mai provato su queste piste, puntava ai primi posti, seguito a ruota da Craig Breen: un chiaro segnale del fatto avrebbero dato del filo da torcere in questo weekend. Il norvegese ha puntato subito al secondo posto a partire dalla PS 2, prima di andare in testa in maniera decisa nella PS 4, grazie alla vittoria nel primo scratch. Con due nuovi migliori tempi nel pomeriggio, è rimasto al comando per quattro crono, prima di concludere questa prima tappa in seconda posizione, a solo 5’’8 da Tänak, che avrebbe poi vinto.

Nel frattempo Craig Breen è stato vittima di una foratura nella PS 2, che gli ha fatto perdere 47’’8 e anche ogni possibilità di combattere in prima fila, non potendo poi beneficiare di un ordine di partenza favorevole (3° nei due giorni seguenti) su questa terra in cui l’aderenza migliora con il passare delle auto. Man mano che le condizioni sembravano più favorevoli nei suoi confronti, l’irlandese è riuscito a sfruttare ogni minima possibilità per migliorarsi, come dimostra lo scratch vinto nella PS 8 e la performance nell’ultima crono, la Power Stage (solo +1’’7 su 11,12 km), per raggiungere finalmente l’arrivo in ottava posizione.

Per la sua seconda partecipazione dell’anno dopo l’Argentina, Khalid Al Qassimi è stato fermato sabato mattina da un errore che l’ha costretto a terminare nel Rally 2.

Intanto Mads Ostberg continuava la sua performance, resistendo agli attacchi ripetuti di Jari-Matti Latvala, già tre volte vincitore su questo percorso, e mantenendo 5’’4 di vantaggio in vista delle battute finali di domenica, nonostante l’handicap di aver a bordo una ruota di scorta supplementare. Domenica, alla ripresa dell’attività, il trentenne scandinavo ha segnato un nuovo miglior tempo, il suo quarto del weekend, e non ha lasciato dubbi sulle sue intenzioni: è riuscito a resistere a Latvala fino alla fine, conquistando il secondo posto, il suo miglior risultato su questo rally leggendario, dopo due terze posizioni (2013 e 2015).

ARTICOLI CORRELATI