Aston Martin Vanquish S

Inseguendo la 575M Maranello

Aston Martin Vanquish S. Gli appassionati di motori possono inserire una nuova stella nell’olimpo automobilistico: la Aston Martin S che guadagna altri 60 cavalli, per confrontarsi direttamente con mostri sacri come Ferrari 575 Maranello e Lamborghini Gallardo.
Prestazioni estreme Ora al banco prova il dodici cilindri inglese di 6.0 litri fa segnare ben 520 cavalli a 7.000 giri e una coppia massima di 577 Nm a 5.800 giri, grazie a un attento lavoro di revisione che ha coinvolto in particolare la testata, l’aspirazione, la gestione elettronica e l’iniezione. Tutto questo lavoro consente alla Vanquish S di raggiungere i 321 km/h e scattare da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi. Come si vede le italiane conservano ancora un piccolo vantaggio, ma sarebbe davvero difficile accusare questa splendida sportiva di essere pigra…
Non a caso sono stati numerosi gli interventi tesi a rendere perfettamente sfruttabile la dose extra di cavalleria. I principali hanno riguardato le sospensioni, ora più rigide, e lo sterzo, rivisto nella geometria e più rapido del 20% nelle risposte, per consentire una migliore precisione di guida.
Per sottolineare le maggiori performance della vettura, inoltre, altre modifiche sono state apportate alla carrozzeria e agli interni. Il frontale presenta una versione rivista della classica griglia Aston Martin, con prese d’aria maggiorate per favorire il raffreddamento del propulsore, e un ampio spoiler. In coda, invece, è stato rivisto l’andamento del cofano posteriore, per assicurare un migliore bilanciamento aerodinamico e quindi accrescere la stabilità alle alte velocità, ottenendo nel contempo un Cx di soli 0,32, molto valido per la categoria.
La carrozzeria, comunque, non è cambiata solo nel design: tutti i pannelli che la compongono sono infatti in alluminio, a tutto vantaggio del peso.
Un corso in pista per imparare a domarla L’allestimento S si affianca alla Vanquish standard da 460 CV, che continuerà ad essere prodotta, e per i suoi fortunati acquirenti è previsto anche un corso di guida sportiva in circuito. Considerando che dal 2001 sono state costruite ben 1.500 Vanquish è lecito attendersi che anche questa specialissima S saprà conquistare i favori di molti (facoltosi) appassionati.

ARTICOLI CORRELATI