Fiat Fastback, il SUV Coupé del Lingotto arriva dal Brasile

Si chiama Fiat Fastback ed è il nuovo SUV Coupé del marchio torinese. Presentato in Brasile per il Salone di San Paolo in veste di Concept, verrà presto presentata sul mercato sudamericano per poi arrivare in Europa

Si chiama Fiat Fastback il SUV Coupé presentato al Salone di San Paolo, in Brasile, per anticipare il prossimo modello di punta del marchio. Non è un mistero che il mercato sudamericano sia una seconda casa per Fiat, a cominciare dall’Argentina e continuando con Brasile e Venezuela. L’idea del SUV Coupé generalista va a ricalcare un altro modello piuttosto particolare presentato per il mercato estero, ovvero il Renault Arkana visto a Mosca solo pochi mesi fa.

Se fino a poco tempo fa si trattava di un segmento dedicato alla fascia premium -come lo sono stati i SUV- la straordinaria resa estetica del Coupé a guida alta sta convincendo le case ad investire. Nello specifico Fiat Fastback si presenta come un concept(se escludiamo retrovisori e maschera frontale) piuttosto vicino ad una produzione in serie.

Il SUV Coupé come lo vediamo dalle immagini risulta estremamente raffinato in termini di aerodinamica, con importanti giochi di vuoto/pieno a rendere l’auto elegante e raffinata. Ben riuscito lo spoiler integrato, così come il profilo complessivo della vettura. Sotto alcuni punti di vista potrebbe ricordare (a qualcuno) un veicolo elettrico presentato in tempi recenti da un marchio tedesco, ma le differenze ad un’occhiata più attenta sono ben marcate.

Per quanto riguarda la dotazione motoristica invece, Fiat Fastback andrà ad utilizzare il classico parco motori di FCA, con Multijet dotati di filtro antiparticolato SCR e motori a benzina estremamente performanti nel rapporto prestazioni/consumi. Atteso, ma con riserva, un motore mild-hybrid per avvicinarsi alla concorrenza di case fortemente incentrate su questa soluzione.

Ancora non ci è dato sapere se (e quando) vedremo Fiat Fastback in Italia, ma è presumibile che da Torino si preferisca concedere la priorità alla sostituta di Punto, che se dovesse arrivare dal Sud America sarebbe l’ormai nota e consolidata Fiat Argo.

ARTICOLI CORRELATI