Lancia Thesis: Test Drive

Stresa: Gran confort e tecnologia d'avanguardia.

Lancia Thesis: Test Drive. Agli inizi di novembre a Stresa, Lancia ha affidato una trentina di Thesis a 85 giornalisti dell’automobile italiani per la prima, vera prova su strada, svoltasi su un anello di 122 Km., attorno al Lago Maggiore.
Un percorso misto di grande bellezza e difficoltà di guida (se si esclude l’ultimo tratto autostradale).
Precedentemente l’ing. Roberto Testore, Amministratore Delegato Fiat, con i Responsabili marketing e prodotto, ha dato vita ad una partecipata conferenza stampa, confermando che la vettura verrà consegnata dall’aprile prossimo, per le prenotazioni raccolte da gennaio.
Il ritmo produttivo prevede 70 auto al giorno, con un budget stimato in 13.500 Thesis, distribuite in Italia e in Europa. Nel 2003 le linee sforneranno oltre 100 auto giornaliere e il budget salirà a 25.000 pezzi: pochine, a nostro avviso, considerata la consistenza del segmento E, e l’importanza delle marche presenti (BMW, Audi, Mercedes, Jaguar, per citare le più vendute).
Inoltre nei programmi Lancia non entreranno i mercati degli States e del Giappone. Altrettanto non previste le versioni coupé, station-wagon e trazione integrale (quest’ultima allo studio in Alfa Romeo), né un motore 8 cilindri.
Confermato invece il programma di costruire una Thesis unica per l’Europa, che snellirà l’inserimento e la gestione degli ordini. Una chicca sarà riservata ai nuovi clienti che con “l’atelier virtuale” e una Password, potranno seguire sul proprio PC le fasi costruttive della vettura ordinata, verificando anche la data di consegna.
L’ing. Testore non si è sbilanciato sul prezzo di vendita, (definito competitivo), giustificandosi con le quattro, diverse motorizzazioni e gli allestimenti fortemente personalizzabili; tuttavia ha precisato che il “valore” della Thesis sarà almeno del 15% superiore a quello delle più dirette concorrenti.
Forse la Sibilla Cumana saprebbe decifrare il messaggio, ma non pochi giornalisti hanno azzardato un listino compreso tra i 70 e gli 80 milioni di lire, senza tener conto degli versioni più costose.
Staremo a vedere. Di preciso, per contro, conosciamo l’ammontare dell’investimento per il progetto Thesis, pari a 405 milioni di euro, (784 miliardi di lire).
Particolare spazio è stato riservato al target d’utenza, definito prettamente maschile, formato da imprenditori, professionisti e manager, abituati al benessere, alla sostanza e all’esclusività.
Il motto Lancia sarà “viziare il cliente”, permettendogli di personalizzare la nuova Thesis come l’abito confezionato dal sarto. Il Concessionario gli riserverà, poi l’“Home service”, ritirando, riconsegnando e sostituendo la vettura in occasione di tagliandi e quant’altro.

Segue >>

ARTICOLI CORRELATI