Nuova Mazda6 Station Wagon – Long Test Drive

Prova su strada A bordo non manca nulla, sorprende in positivo l’allestimento in generale (anche se, va detto, la vettura testata presentava l’allestimento Luxury, il più completo), con una comodità ricercata per un comfort di guida che rilassa fin dai primi km. L’unità di 2 litri “perde” tre cavalli (ne ha 140 contro i precedenti […]

Prova su strada A bordo non manca nulla, sorprende in positivo l’allestimento in generale (anche se, va detto, la vettura testata presentava l’allestimento Luxury, il più completo), con una comodità ricercata per un comfort di guida che rilassa fin dai primi km. L’unità di 2 litri “perde” tre cavalli (ne ha 140 contro i precedenti 143), ma beneficia di un’erogazione più corposa e di consumi ulteriormente ridotti. La coppia massima di 330 Nm a soli 2.000 giri, abbinata al cambio manuale a sei rapporti, regala prestazioni che riescono ad essere comunque vivaci, con un consumo nel ciclo medio di 5,6 litri ogni 100 chilometri. Forse qualche cavallo in più ci sarebbe stato, per allinearsi con l’agguerrita concorrenza, ma Mazda6 2.0 CD comunque non delude mantenendo in pieno le promesse fatte. Un ottimo bagagliaio permette un volume di carico eccellente (da 519 fino a 1870), mentre le sedute comode regalano, come si dicevano, un guida rilassata. Anche il comparto sicurezza non manca di nulla, mentre fari allo xeno, navigatore integrato, climatizzatore bi-zona e sensori di parcheggio completano un’offerta che riteniamo ben proporzionata al prezzo d’acquisto. Pollice in alto dunque per questa station nipponica sempre più in linea con le esigenze del mercato europeo.

ARTICOLI CORRELATI