Subaru Nuova Impreza: Test Drive

Più potenza e maneggevolezza Per gli appassionati DOC delle rally-replica c’è una grande novità: la potenza del 2 litri turbo della WRX è lievitata fino a “quota” 225 Cv, 7 in più della precedente versione, migliorando anche la curva di coppia, rendendo più docile l’erogazione del 4 cilindri boxer. Piccoli aggiornamenti anche per il boxer […]

Subaru Nuova Impreza: Test Drive. Qualche ritocco all’esterno, per renderla esteticamente più "europea", migliore confort e qualità degli interni, ma soprattutto motorizzazioni più performanti, per l’’auto nata per vincere i Mondiali Rally ed in grado di soddisfare la clientela più esigente.
Presentata alla stampa tra Verona e l’Altopiano di Folgaria, Infomotori ha avuto modo di apprezzare le caratteristiche che fanno della Nuova Impreza un’auto da cult.
Il mondo Impreza Capita di vederli girare in città con l’ impeccabile completo gessato, al volante di un "bolide"del tutto uguale alla vettura da rally. Gli stessi a volte, durante il fine settimana, strapazzano la loro auto su impossibili percorsi in fuori strada o si divertono a tenere sotto controllo una strada con il fondo ghiacciato. Sono il popolo dell’Impreza, che riconoscono nella sostanza di quest’auto un valore che esula da qualsiasi moda stilistica e rifuggono dagli status symbol.
Ma diamo uno sguardo al mondo Impreza per conoscerne le varie proposte. Con la millesei si può accedere al mondo Subaru contenendo le spese, ma con tutti i plus che questo telaio, questa trasmissione e questo motore sanno dare. La due litri è già un ottimo compromesso tra prestazioni e consumi, con un po’ di piacere di guida in più e maggiore comfort.
Con la WRX, la versione sovralimentata, si esalta il gusto della guida sportiva, che pur se controllata nelle emissioni e, quindi, nei consumi, è ancor più efficace in questa versione 2003 grazie all’aggiunta di pochi cavalli.
Ed infine la WRX STi, dove si può gustare il piacere di guidare una vera vettura da corsa. In verità ci sarebbe anche un’altra Impreza, la WRC, che pur essendo in tiratura limitata ("limitata" ai piloti che corrono nel campionato mondiale rally), fa parte della famiglia essendo disegnata dagli stessi tecnici, con gli stessi criteri tecnologici e, soprattutto, con la stessa struttura meccanica delle sorelle stradali. Anzi, quest’anno, per la prima volta, la vettura da gara nasce sul progetto della stradale. Ne ricopia le linee disegnate dal vento, ne riprende il frontale e la distribuzione degli organi meccanici esaltandone le potenzialità con performance a dir poco impareggiabili.
Col modello 2003 si è voluto rendere tutto più omogeneo. Dalla linea, al bilanciamento, alle reazioni dinamiche in curva, alla frenata, all’andamento della curva di coppia. Per questo la vettura è nata dalla stretta collaborazione con i tecnici del SWRT (Subaru World Rally Team), se le soluzioni adottate andavano bene per le sollecitazioni in gara, figuriamoci per la guida di tutti i giorni.
Per la 1.6 TS e la 2.0 GX si tratta soprattutto di sottolineare come le performance del telaio nei rally, si traducono, in una vettura stradale, decisamente meno performante, in sicurezza, sia attiva che passiva, tanto da rendere l’Impreza la più sicura della sua categoria. Inoltre si è avuto un incremento considerevole del comfort interno e della silenziosità, sia per i passeggeri anteriori che per quelli posteriori, oltre ad un "piacevole" ritocco dei consumi verso il basso. La WRX è forse la versione che più ha beneficiato di questa collaborazione con i tecnici delle gare. Infatti, oltre all’incremento di potenza che passa dai 160 ai 165 kW (225 CV) quello che deve essere senz’altro sottolineato è che questo incremento è stato realizzato dopo aver ridotto le emissioni e i consumi!
Rinnovato design Non si tratta di un modello completamente nuovo, ma sono stati effettuati interessanti interventi, soprattutto in termini di design.
Il frontale, totalmente ridisegnato, è stato reso più aggressivo e funzionale da nuovi gruppi ottici che, grazie ad un nuovo sistema di specchi tridimensionale, consentono una visibilità superiore anche in condizioni di traffico avverse. Il cofano è più spiovente, il paraurti è dotato di prese d'aria generose e nuove appendici aerodinamiche, studiate per migliorare i flussi d'aria.
Anche il posteriore è stato stilisticamente rivisitato, con nuovi gruppi ottici caratterizzati, come all'anteriore, da un gioco di curve che ricerca la massima integrazione estetica con il paraurti. Come per il modello precedente, l'allestimento più sportivo, il WRX Sti, è caratterizzato da una generosa presa d'aria per il raffreddamento dell'intercooler sul cofano, dai passaruota "bombati", dall'alettone posteriore racing, dal paraurti con profili aerodinamici più pronunciati e due aggressive "minigonne" in tinta con la carrozzeria.

Più potenza e maneggevolezza
Per gli appassionati DOC delle rally-replica c’è una grande novità: la potenza del 2 litri turbo della WRX è lievitata fino a “quota” 225 Cv, 7 in più della precedente versione, migliorando anche la curva di coppia, rendendo più docile l’erogazione del 4 cilindri boxer.
Piccoli aggiornamenti anche per il boxer da 265Cv montato sulla WRX STi, riguardanti il sistema d’iniezione dell’acqua nell’intercooler e la forma della presa d’aria sul cofano.
Per quanto riguarda il campo sospensioni, sia la WRX sia le versioni aspirate 2 e 1.6 litri adottano ora nuovi ammortizzatori, che hanno elevato il comfort di marcia e reso lo sterzo ancora più preciso.
Il modello STi inoltre, monta sospensioni anteriori con cinematismi di nuova concezione, che limitano i cambiamenti di geometria durante le escursioni, consentendo una guida più precisa in condizioni limite.
Allestimenti più ricchi
Su tutta la gamma 2003 sono stati rivisitati gli interni: nuovi tessuti, nuovo design per i sedili, nuova plancia high tech in metallo e, soprattutto, nuovo design per la combinazione strumenti cerchiati con una cornice metallica chiara nei modelli sovralimentati. Cambiano gli abbinamenti cromatici della consolle centrale nella gamma 2,0 litri, ora verniciata di un colore metallico scuro.
Per quanto riguarda l’allestimento WRX, internamente la nuova strumentazione è caratterizzata da un contagiri centrale ed esternamente dalle ruote in lega in tinta canna di fucile.
Sulla più sportiva WRX STi, le novità riguardano il volante della italiana Momo (con circonferenza di soli 375 millimetri) e la moquette blu che richiama le tinte di sedili ed i rivestimenti delle porte.
Nuovi valori di sicurezza
Aumenta sicurezza a bordo delle Impreza ’03, sia in termini attivi che passivi e non solo per chi sta a bordo della vettura. Nuove sistemi di trattenuta per le cinture di sicurezza che, come nel caso del nuovo Forester, in caso di incidente vengono “pilotate” da un sistema controllo attivo, studiato per limitare i danni derivanti dai colpi di frusta.
Anche la pedaliera, di nuova concezione, assorbe l’energia dell’impatto staccandosi dalla propria sede, proteggendo quindi gli arti inferiori.Una piccola ma importante curiosità riguarda gli specchietti, costruiti con l’utilizzo di un particolare materiale che limita le macchie dovute alla pioggia, a tutto vantaggio della visibilità posteriore. Un occhio di riguardo anche a chi circonda l’Impreza ’03 durante la sua marcia: i pedoni.
Il profilo più arrotondato del paraurti, il cofano ed i tergicristalli che si deformano assorbendo l’urto, sono stati concepiti con l’intento di arrecare il minor danno possibile a chi malauguratamente dovesse essere investito.
Su strada
Durante il tragitto autostradale che ci ha portati da Verona a Trento ed arrampicandoci verso l’Altopiano di Folgaria, abbiamo avuto l’opportunità di provare quasi tutti i modelli della gamma, apprezzando quel poco che ancora restava da migliorare in quest’auto.
Grazie alla struttura del telaio ed alla geometria delle sospensioni, l’Impreza è facilissima da guidare e per niente impegnativa Ma il piacere di guida sta soprattutto nella sensazione di avere il controllo totale di una vettura che appare letteralmente incollata all’asfalto. La versione station wagon è poi l’ideale per chi ama spostarsi in città o nel tempo libero con più spazio a disposizione.
In una pista innevata abbiamo poi avuto occasione di provare la WRX STi: emozionante a dir poco. Unica nella meccanica: raffinata e funzionale come una vettura da corsa. Esclusiva nel look: aggressivo e senza mezzi termini, ma con soluzioni stilistiche e tecniche sofisticate come poche, soprattutto dal punto di vista aerodinamico. Esclusiva nella sicurezza e nella guidabilità indipendentemente dalla strada o dal tempo meteorologico che si incontra. Esclusiva nelle sensazioni che è in grado di offrire sia al pilota esperto che al neofita appassionato.
La nuova gamma è disponibile da subito, con prezzi competitivi se paragonati alle concorrenti dello stesso segmento. Si parte dai 19.980 Euro per il 1.6 ai 38.990 per la STi con prestazioni da Porsche.

9 Foto

- Autore Article URL: https://www.infomotori.com/auto/subaru-nuova-impreza-test-drive_2317/

Vuoi tenerti aggiornato su Subaru Impreza?


Ti stai iscrivendo alla Newsletter di:

OK Ho letto ed accetto l'informativa sulla Privacy ai sensi del D.Lgs. 196/2003


Continua
Annunci Privati
Vuoi vendere la tua Auto?

Inserisci il tuo annuncio

Gratis