7,2 milioni di euro per una Peugeot

7,2 milioni di euro per una Peugeot - Foto  di

Mai era stata ragiunta una cifra simile in asta per una vettura del Leone

Talvolta ci si stupisce per i valori elevatissimi che raggiungono le vetture d’epoca alle aste americane. Si parla di milioni di dollari. Non ci stupisce però se un investitore spende milioni per un quadro di Rembrandt o di un impressionista. Ormai anche le auto d’epoca sono considerate oggetti d’arte e quindi vengono trattate e valutate come tali. A Los Angeles, a novembre 2017, è stata battuta all’asta la Peugeot più costosa di sempre: 6.229.620 dollari, circa 7,2 milioni di euro, non male! La vettura è una delle due Peugeot sopravvissute dopo aver partecipato a Indianapolis all’inizio del ‘900 e ad altre importante competizioni. La vettura in questione è una monoposto Grand prix Peugeot L45 (4.500cc) del 1914 che ha corso a Indinapolis coi piloti Ralph Mulford, Arthur H. Klein, Lindley Bothwell. Si tratta di una vettura con numero telaio 1 e motore 1 dalla storia conosciuta ininterrottamente fin dalla sua nascita. Negli ultimi decenni ha fatto parte di una stupenda collezione privata negli USA di vetture Grand Prix ante Prima Guerra Mondiale. Oggi un nuovo proprietario la accudirà e probabilmente passeranno alcuni decenni prima che venga messa ancora sul mercato. Per gli amanti della tecnica: cilindrata 4.491cc, 112 CV a 2800 giri/min, 4 cilindri in linea,  doppia albero a cammes in testa comandato da ingranaggi (desmo), 4 valvole per cilindro, freni a tamburo sulle 4 ruote, balestre semi ellittiche il tutto per raggiungere i circa 160 km/h ora di velocità massima.

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE