Formula 1, qualifiche GP di Australia 2012: McLaren in prima fila

Lewis Hamilton si aggiudica la prima pole position della stagione F1 davanti al compagno Jenson Button e un incredibile Romain Grosjean su Lotus. Quarto Michael Schumacher, Ferrari disastro.

Le prime qualifiche del campionato mondiale di Formula 1 2012 in Australia lasciano pochi margini all’interpretazione. Sul circuito di Melbourne McLaren, Mercedes e Red Bull monopolizzano le prime file con la sorpresa Lotus in terza posizione.
Per chi avesse qualche dubbio le prime nove vettura in griglia hanno motore Mercedes o Renault mentre la decima è motorizzata Ferrari… ma non è una Ferrari.

Le qualifiche hanno le stesse regole degli anni scorsi, con tre turni a eliminazione, e fin dall’inizio non mancano le soprese. Nel corso del Q1 Felipe Massa arranca in fondo allo schieramento e solo un’uscita negli ultimi tre minuti con gomme morbide gli permette di arrivare primo dei non esclusi e giocarsi le qualifiche nel turno successivo. Il primo grande escluso è invece Kimi Raikkonen su Lotus, che segna la peggior qualifica della sua carriera. Pedro de la Rosa e Narain Karthikeyan su HRT non si qualificano perché il loro tempo è superiore del 107% rispetto al primo. In pista e nei box regna un po’ di confusione, con i piloti che sono prima tutti in pista, poi tutti ai box, infine tutti di nuovo in pista… in questa situazione di traffico sono i giovani e le scuderie non di vertice a far vedere le cose più interessanti, con la Sauber motorizzata Ferrari davanti alle Ferrari.
Inizia il Q2 e subito il primo colpo di scena: Fernando Alonso va con le ruote di sinistra della sua Ferrari sull’erba in frenata, testacoda e macchina che affonda nella ghiaia. La macchina non è in una posizione di pericolo, oltre al fatto che è troppo affondata, così nessuno aiuta il pilota della Ferrari che se la prende con gli assistenti a bordo pista. Banidera rossa, qualifiche sospese e fine delle speranze per Alonso e per l’unica Ferrari che aveva qualcosa da dire.
Questo Q2 è definito dalla Battaglia tra Hamilton, Button, Vettel e Webber. Alla riapertura della pista Felipe Massa con la Ferrari esce per primo in pista ma non riesce a risalire oltre la 16a posizione, mentre Fernando Alonso partirà dalla sesta fila in dodicesima posizione. Era dal Gran Premio della Malesia del 2010 che nessuna delle due Ferrari si qualificava per il Q3.

Nell’ultimo settore delle qualifiche sono i top team e i loro piloti a condurre, con Lewis Hamilton su una McLaren-Mercedes ritrovata (per altro una delle poche senza l’orrendo gradino sul muso) che alla fine sarà l’unico a scendere sotto 1,25 e conquista la sua ventesima pole. Di fianco a lui si piazza il compagno di squadra Jenson Button, mentre in terza fila un giovane e sorprendente Romain Grosjean su Lotus Renault (la stessa che Raikkonen non ha saputo portare oltre il Q1…) parte davanti a Michael Schumacher, che sulla sua Mercedes ottiene la miglior prestazione in qualifica da quando è tornato alle corse.
Particolarmente contento Lewis Hamilton, anche perché la statistica dice che chi è partito in pole nel GP di Australia negli ultimi 5 anni ha vinto il titolo mondiale, e si sa che i piloti sono piuttosto scaramantici…

Le qualifiche di questo primo GP sono state combattute e hanno dimostrato quanto si intuiva dai test: McLaren e Mercedes hanno lavorato molto bene, Red Bull ha perso un po’ di smalto rispetto agli anni scorsi mentre in Ferrari pare proprio che l’auto sia strutturalmente sbagliata. A fine gara Felipe Massa lamenta di avere una vettura senza grip, difficile da tenere in curva, e soprattutto ulteriormente peggiorata rispetto agli ultimi test in Spagna. 
Per la gara di domenica ci aspettiamo una lotta a quattro: Hamilton, Button, Schumacher e Vettel per un totale di 11 campionati del mondo vinti! La lotta è aperta e visti i distacchi minimi si prospetta una gara interessante, mentre i tifosi della Ferrari possono dormire sonni tranquilli visto che la partenza è prevista per le 7 di mattina, ora italiana…

Formula 1 – Griglia di partenza GP Australia 2012
1 4 Lewis Hamilton McLaren-Mercedes 1:24.922
2 3 Jenson Button McLaren-Mercedes 1:25.074
3 10 Romain Grosjean Lotus-Renault 1:25.302
4 7 Michael Schumacher Mercedes 1:25.336
5 2 Mark Webber Red Bull Racing-Renault 1:25.651
6 1 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 1:25.668
7 8 Nico Rosberg Mercedes 1:25.686
8 18 Pastor Maldonado Williams-Renault 1:25.908
9 12 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 1:26.451
10 16 Daniel Ricciardo STR-Ferrari 1:26.319
11 17 Jean-Eric Vergne STR-Ferrari 1:26.429
12 5 Fernando Alonso Ferrari 1:26.494
13 14 Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari 1:26.590
14 19 Bruno Senna Williams-Renault 1:26.663
15 11 Paul di Resta Force India-Mercedes 1:27.086
16 6 Felipe Massa Ferrari 1:27.497
17 15 Sergio Perez Sauber-Ferrari 1:26.596
18 9 Kimi Räikkönen Lotus-Renault 1:27.758
19 20 Heikki Kovalainen Caterham-Renault 1:28.679
20 21 Vitaly Petrov Caterham-Renault 1:29.018
21 24 Timo Glock Marussia-Cosworth 1:30.923
22 25 Charles Pic Marussia-Cosworth 1:31.670
DNQ 22 Pedro de la Rosa HRT-Cosworth 1:33.495
DNQ 23 Narain Karthikeyan HRT-Cosworth 1:33.643

Tag:, , , , ,
ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE