New York, prima gara: Sam Bird verso il titolo di vice campione

Sam Bird punta al secondo posto del campionato

Obiettivo di Sam Bird è ora il secondo posto nel Campionato di Formula E. Dopo la prestazione dell’ePrix di New York di ieri, conclusa a punti, il britannico non può più strappare il titolo a Jean-Éric Vergne.

Il pilota DS Virgin Racing ha conquistato il nono posto della prima gara del week end, tracciata sul circuito di Red Hook, a Brooklyn. Sam Bird ha attaccato fino alla fine ma non è riuscito a concretizzare gli obiettivi di vittoria.

Conserva comunque la seconda posizione in classifica generale, con sedici punti di vantaggio su Lucas di Grassi e continua a dare vita, insieme al DS Virgin Racing, alla più bella stagione nella categoria.

Il termometro a 30°C e la tempertura in pista di 45°C hanno reso le condizioni molto difficili per i team e i piloti. Sam Bird è partito in 14 ª posizione, dietro al team mate Alex Lynn, 13°. Dopo un ottimo avvio di gara, i due piloti sono rapidamente passati nella top 10.

La più lunga gara della stagione ha richiesto un’attenta gestione dell’energia. A metà gara Sam Bird è passato ai box in 9 ª posizione, con Alex Lynn arretrato di qualche posto.

Negli ultimi giri, nella parte più veloce del circuito, Alex Lynn ha perso il posteriore della monoposto sbattendo contro le barriere di sicurezza, incidente che ha richiesto la neutralizzazione della gara dietro alla safety car. Con la gara ridotta di due giri, Sam Bird è stato protagonista di un ultimo sprint per tentare la rimonta in classifica e rimanere in corsa per il titolo. Dopo aver superato Nicolas Prost, il pilota DS Virgin Racing è passato sotto la bandiera a scacchi in nona posizione. Con il quinto posto Jean-Éric Vergne segna punti sufficienti per mettersi al riparo dal rivale nell’ultima gara.

ARTICOLI CORRELATI