SBK 2013, Tom Sykes si laurea Campione del Mondo!

A Jerez de la Frontera, con un terzo posto in gara1, il 26enne inglese Tom Sykes vince il suo primo titolo mondiale piloti Superbike. Grande soddisfazione anche per Kawasaki che torna sul tetto del mondo dopo ben 20 anni

Tom Sykes, pilota 26enne di nazionalità inglese, si è laureato Campione del Mondo 2013 di SBK, dopo aver ottenuto il terzo posto in gara1 nel GP di Jerez de la Frontera. Per Sykes è il primo mondiale, mentre per Kawasaki è un ritorno sul tetto del mondo dopo ben vent’anni di assenza (era il 1993 e l’allora campione fu Scott Russell). Lo scorso anno il mondiale gli sfuggì per mezzo punto, un’inezia. Ma quest’anno, con una manche di anticipo, Tom è riuscito nell’impresa, andando a mettere la ciliegina su una carriera già importante. Davanti a lui ed alla sua due ruote si sono piazzati Eugene Laverty ed il nostro Marco Melandri.

Ma scopriamo insieme chi è Tom Sykes e come si è evoluta la sua carriera prima della conquista del mondiale SBK 2013. Classe ’85, Thomas Sykes è conosciuto da tutti come Tom ed è noto per essere l’anti personaggio per eccellenza. Pilota umile, discreto e riservato, Sykes inizia a correre ad alti livelli nel 2003 nel Campionato britannico Superbike, con il team Rizla Suzuki. Sempre nel 2003 fa il suo esordio nel Campionato mondiale Supersport in sella ad una Yamaha YZF R6 del team Northpoint. E’ invece nel 2008 che Tom approda nel Campionato mondiale Superbike con una Suzuki GSX-R1000 del team Rizla.

Al GP di Donington ottiene un secondo posto in gara1 come wild card, per finire poi la stagione in ventunesima posizione, con soli 4 GP disputati. Nel 2009 passa alla Yamaha sulla R1 ufficiale mentre nel 2010 inizia la sua storia d’amore con Kawasaki, alla guida di una ZX 10R del team ufficiale. L’anno successivo vince la sua prima gara, sul circuito tedesco del Nurburgring. Ma è il 2012 l’anno del salto di qualità, con 9 superpole, 4 vittorie e 13 podi. Il titolo va a Max Biaggi per mezzo punto, mentre il resto storia recente, con nove vittorie nella stagione 2013. Con numeri così, il mondiale se lo è proprio meritato…

ARTICOLI CORRELATI