Husqvarna

Husqvarna

VOTO 0/5 su 0 voti
CLICCA E VOTA
Grazie per il tuo voto!
Hai già votato!

Il marchio Husqvarna oggi è un brand affermato nel settore motocross, enduro e supermoto

STORIA DEL BRAND

L’azienda che oggi tutti conosciamo come uno dei produttori più rinomati nel mondo cross, enduro e supermoto da competizione in origine si occupava di… moschetti e fucili per gli uomini dell’esercito svedese. Nato in Svezia nel 1689, il primo logo rappresentante il marchio Husqvarna, era infatti composto dalla sezione trasversale di una canna di fucile sormontata da un mirino. Solo successivamente l’azienda con base nella cittadina di Huskvarna iniziò ad occuparsi di altri settori, tra i quali quelli delle macchine da cucire (dal 1872), degli elettrodomestici (1874) e delle biciclette (1896).

Per quanto riguarda le due ruote a motore, l’esordio è datato 1903 con modelli dotati di motori importati dall’estero, rimpiazzati dal 1918 con materiale interamente prodotto in casa. Il primo in assoluto fu un bicilindrico a V di 50 gradi con una cilindrata di 550 cm3, il quale riprendeva le caratteristiche di quelli prodotti da marchi concorrenti come Harley-Davidson e Indian.

CARATTERISTICHE DISTINTIVE

Come molte altre case motociclistiche, anche Husqvarna fece ben presto il suo esordio nelle competizioni internazionali, portando in pista i modelli racing della sua gamma dell’epoca che era fortemente indirizzata verso il mondo stradale. Negli anni ’30, infatti, l’azienda svedese partecipò nei Gran Premi delle classi 350 e 500cc, conquistando il Campionato Europeo della classe regina nel 1933 e il GP d’Italia della 350 nel 1936. Già dall’anno prima, però, Husqvarna aveva ritirato il suo impegno ufficiale nelle competizioni, per cui tutte le moto presenti nelle piste da velocità di tutto il mondo erano affidate a squadre private.

L’esperienza accumulata nel produrre motori 2 tempi da competizione, tuttavia, aiutò Husqvarna a ritagliarsi il proprio spazio nei mondi del motocross e dell’enduro: negli anni ’60 e ’70, infatti, il marchio svedese era la forza dominante con 14 Mondiali motocross vinti nelle classi 125, 250 e 500cc, ai quali si aggiunsero ben 24 Mondiali enduro.

Nel 1987 la divisione motocicli dell’Husqvarna venne venduta alla Cagiva, per cui entrò a far parte dell’orbita MV Agusta Motor S.p.A. Una parte di ingegneri e meccanici, tuttavia, rinunciarono al trasferimento verso la cittadina di Varese, dove le due ruote più famose del motocross e dell’enduro sarebbero state prodotte negli anni successivi. Questo portò alla fondazione della Husaberg, poi acquisita dalla KTM nel 1995.

I passaggi di proprietà continuarono nel luglio 2007, quando Husqvarna fu comprata dalla divisione Motorrad della BMW per 93 milioni di Euro: gli stabilimenti destinati alla ricerca e allo sviluppo, alla produzione e alle attività di vendita e marketing, tuttavia, rimasero a Varese. Questo non successe nel 2013, quando il gruppo Pierer Industrie AG assorbì definitivamente l’Husqvarna acquisendo i diritti dell’azienda svedese. Il CEO Stefan Pierer, tra l’altro Amministratore Delegato della KTM, decise infatti di chiudere lo stabilimento italiano per iniziare un nuovo corso nella cittadina austriaca di Mattighofen, dove si trova tuttora il marchio Husqvarna.

MODELLI ICONICI

Le moto che contraddistinguono il brand Husqvarna provengono essenzialmente dal mondo dell’enduro e del motocross, con motorizzazioni a 2 e 4 tempi e cilindrate che partono dall’ottavo di litro fino ai 693cc dei modelli più prestanti. In prima fila troviamo, quindi, le TE e le FE da enduro, rispettivamente a 2 e 4 tempi, affiancate dalle varianti da motocross TC e FC. Le cubature più importanti, dai 250cc in su, sono tutte a quattro tempi, mentre quelle più piccole utilizzano ancora le prestanti motorizzazioni 2 tempistiche, oggi provviste del sistema d’iniezione TPI (Transfer Port Injection) che le rende conformi alla normativa Euro 4. Ma Husqvarna è presente anche nel mondo supermotard, con i modelli FS 450 e 701 Supermoto, e in quello stradale, con i modelli Vitpilen e Svartpilen (nelle cubature 401 e 701) presentati per la prima volta nel 2014 ma disponibili solamente dal 2018.

Seleziona i modelli Husqvarna e scoprine le caratteristiche
Moto
TUTTO SU Husqvarna

Quanto vale la tua auto?
Ecco le valutazioni EUROTAX di tutti i modelli di auto commercializzati negli ultimi anni con le valutazioni dai concessionari.

Richiedi una valutazione