USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Quali sono i limiti di velocità del Codice della Strada?

Per mantenere un alto livello di sicurezza stradale, il Codice della Strada ha stabilito dei limiti di velocità ben precisi in Italia, a seconda della strada da percorrere: 130 in autostrada, 50 sulla viabilità urbana ordinaria

Chi ha passato con successo l’esame della patente di guida dovrebbe conoscere queste regole a memoria: quando si circola con la propria auto o moto bisogna rispettare gli specifici limiti di velocità imposti dal Codice della Strada. Si tratta di un obbligo imposto dalla Legge per preservare la massima sicurezza sulla nostra viabilità nazionale e che varia a seconda della tipologia di strada da affrontare: a livello locale, inoltre, queste limitazioni possono variare e diventare ancora più stringenti, proprio per limitare il numero di incidenti che, ogni anno, causano migliaia di vittime in tutta Italia.

Ma quali sono nello specifico questi limiti di velocità? Iniziamo dalla rete di viabilità più grande nel nostro Paese: in autostrada la velocità massima che si può raggiungere in condizioni di guida ottimali è di 130 km/h, ridotti a 110 nel caso in cui la visibilità diventi precaria a causa delle condizioni atmosferiche (ad esempio per la nebbia) e addirittura a 50 quando si è in procinto di attraverso cantieri mobili dovuti a lavori di ammodernamento delle strutture o di manutenzione. In aggiunta esistono anche dei limiti “minimi”, volti a non creare intralcio tra gli automobilisti: sulle autostrade a tre vie, per esempio, la corsia di sorpasso prevede una velocità di almeno 90 km/h, mentre quella centrale di 60 km/h.

Limiti velocità Italia

Passiamo alle strade extraurbane: queste si dividono essenzialmente in “principali” e “secondarie“, con le prime identificate da quelle superstrade che sono caratterizzate da due corsie per senso di marcia. Su queste il limite di velocità massimo è di 110 km/h (ridotto a 90 in caso di scarsa visibilità), mentre su quelle meno importanti e più piccole si possono raggiungere solamente i 90 km/h. Quando si entra nei centri abitati, invece, il discorso cambia: solitamente il limite di velocità è fissato a 50 km/h, ma può essere aumentato in alcuni casi a 70 km/h così come ridotto a 30 km/h quando si entra nelle cosiddette “Zone 30”, che si possono trovare nei centri urbani e storici delle principali città italiane.

Ovviamente chi non rispetta queste regole va incontro a delle pesanti sanzioni previste dalla Legge, tarate a seconda di quanto è stato effettivamente sforato il limite imposto su una determinata strada: qualora un automobilista abbia oltrepassato di soli 10 km/h la velocità prevista in una determinata area, la multa si limiterà esclusivamente al pagamento di una somma di denaro, mentre da 10 a 40 km/h si arriverà anche alla decurtazione dei punti della patente. Oltre i 40 km/h… preparatevi a tornare a scuola guida.

Limiti velocità Italia

Sponsor

DasWelt Auto Volkswagen
DasWelt Auto Volkswagen
OFFERTA Una Golf pensa a tutto. Anche alle prime tre rate.
Golf 1.6 TDI con PVV da 129 €/mese TAN 5,99% TAEG 7,60% con rimborso delle prime tre rate

Sponsor

Golf 8 ibrida
Golf 8 ibrida
OFFERTA Da 179 € al mese TAN 3,49% TAEG 4,44%
Volkswagen
up! 3p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 11.500€

Sponsor

Golf 8 ibrida
Golf 8 ibrida
OFFERTA Da 179 € al mese TAN 3,49% TAEG 4,44%
Articoli più letti
RUOTE IN RETE