USATA
NUOVA
Kymco

Kymco

VOTO 2/5 su 11 voti
CLICCA E VOTA
Grazie per il tuo voto!
Hai già votato!

La produzione di Kymco è caratterizza per una gamma di scooter ampia, versatile ed economica

STORIA DEL BRAND

Kymco, acronimo di Kwang Yang Motor Corp., è un’azienda produttrice di scooter, motocicli e quad con sede a Taiwan. Nata nel 1963 a seguito della separazione da Honda Corp. per la quale realizzava parti e componentistica, grazie al know-how acquisito produce il primo scooter completo nel 1970 ed inizia la commercializzazione sotto proprio marchio nel 1992. Oggi sono circa 3000 i dipendenti che contribuiscono alla realizzazione oltre 570.000 veicoli all’anno nella sede centrale di Kaohsiung; sommando i risultati delle altre sedi produttive site a Jakarta, Petaling Jaya, Shanghai, Changsha e Chengdu, il totale annuo arriva a sfiorare il milione di esemplari costruiti. Nel 2000, Kymco diventa il maggior produttore di scooter a Taiwan ed il quinto a livello mondiale.

CARATTERISTICHE DISTINTIVE

La nascita di Kymco è frutto dell’esperienza maturata grazie alla storica collaborazione con Honda: Mr. Soichiro Honda e Mr. Kwang-Su Ko – fondatore di Kymco Group – erano conoscenti e, successivamente, divennero amici grazie anche all’accordo commerciale tra le due aziende. Kymco era per Honda lo stabilimento di riferimento per l’assemblaggio dei veicoli a due ruote al di fuori del Giappone; il rapporto tra le due realtà andò avanti per oltre vent’anni con il colosso di Tokyo che investì nell’azienda di Taiwan, diventando azionista grazie ad un consistente apporto di capitale. Nel 1992 Kymco inizia a produrre e vendere mezzi a proprio marchio, grazie all’esperienza maturata nell’assemblaggio di prodotti Honda. Dopo 50 anni dalla costituzione, l’azienda situata a Kaohsiung si è evoluta esponenzialmente ed occupa ora un distretto che include uffici, stabilimento produttivo, test center e R&D; a livello globale, l’azienda è presente in 97 paesi che includono Stati Uniti, Europa, Filippine, Cina, Malesia, Colombia, Iran, Egitto ed Argentina. La chiave del successo di Kymco risiede anche in investimenti strategici effettuati con partner estremamente solidi a livello finanziario quali Ta Chong Bank, Capital Securities e Capital Investment Trust; anche per quanto riguarda l’aspetto R&D, sono stati fatti investimenti massicci con aziende all’avanguardia nei rispettivi settori di competenza. Eternal Materials per i composti chimici, New E Materials per l’energia ad impatto zero, Kaifa Industrial per le sospensioni, Toyo Jiang Tsang Electric per la componentistica elettronica, China Ocean Enterprise per i filtri ed i sistemi di raffreddamento, Keihin Carburetor per lo sviluppo dei carburatori e KwangTechnology per il processo di rivestimento ceramico delle parti. Dati alla mano, Kymco Group ha incrementato le vendite del 62% dal 2009 al 2014; a dispetto delle fluttuazioni di mercato, la crescita continua ancora, grazie principalmente alla richiesta del mercato asiatico ed alla diversificazione della produzione nel settore medicale per il quale produce sistemi motorizzati elettricamente (carrozzine, mobility scooter..). Kymco HealtCare UK con base operativa a Cardiff è il punto di riferimento a livello mondiale per la commercializzazione di questi sofisticati dispositivi a marchio KforU. L’impegno dell’azienda taiwanese nella produzione di veicoli ad impatto zero è da sempre interesse di primaria importanza e lo conferma il successo ottenuto dalle E-bike Kymco Klever Mobility che hanno conquistato il prestigioso RedDot Award ed anche l’IF Europe Bike Award. Il gruppo Kymco è stato insignito di numerosi riconoscimenti anche dal Governo di stato, primo fra tutti il “National Quality Award” ed il prestigioso “Industrial Technology Advancement Award”; nel 2007 riceve anche il “eAsia Award” direttamente dal Ministero degli Affari Economici di Taiwan.
E’ importante sapere che il mercato europeo costituisce il 50% degli introiti di Kymco Group: l’azienda è leader nelle vendite per il settore scooter in Spagna ed in Germania, mentre, per quanto concerne gli ATVs, ha il dominio in Francia ed ancora in Germania. Kymco è l’unico distributore autorizzato per il marchio Kawasaki a Taiwan, a conferma delle capacità dell’azienda di tessere una fitta rete di rapporti commerciali; anche Arctic Car e BMW – per il quale Kymco ha fornito il motore per la G450 X Enduro e realizzato il monocilindrico da 649cc destinato ai maxi scooter – hanno rapporti in essere con Kymco contribuendo allo sviluppo ed alla reputazione globale del marchio. Con lo slogan “Win My heart”, Kymco punta ad evolvere continuamente, puntando a diventare uno dei marchi più famosi e rispettati di tutto il mondo.

MODELLI ICONICI

Il primo modello interamente prodotto da Kymco è il C200 del 1964. Dal 1990 al 2008 viene commercializzato l’Hao Mai 125, entrato nella storia dell’azienda per aver venduto più di un milione di unità. Tra le moto a marce vanno citate la Zing e la Stryker prodotte tra il ’98 ed il ’99, come anche la Hipster e la Cruiser 125 in commercio tra il 2004 ed il 2006. Tra gli scooter storici invece, Heroism, Dink e Bet&Win sono pietre miliari del produttore taiwanese. L’offerta di oggi copre motorizzazioni che vanno dai 50 cc, ai 550 cc del primo scooter Sport Touring denominato AK 550 Abs che affianca il top seller Xciting 400i ed S. La quota di vendite maggiore la fanno registrare sempre Agility, People, G-Dink e Downtown, disponibili in varie cilindrate ed allestimenti.

Seleziona i modelli Kymco e scoprine le caratteristiche
Moto
TUTTO SU Kymco